Categoria: Eremo Madonna della Scala e chiesa Gallana: i due luoghi di culto più antichi di Oria 

La Chiesa di Madonna di Gallana è situata nell’omonima contrada a circa 3 Km da Oria, in direzione Latiano lungo l’antico percorso della Via Appia.

Ha origini incerte, collocabili probabilmente tra il IIV e il IX sec. d.C.

La denominazione deriva dalla gens Gerellana che aveva i suoi possedimenti nella zona dove, secoli dopo, sarebbe sorta la chiesa.

Sulle origini e sul nome della Chiesa vi sono varie leggende: secondo il Mattarelli-Pagano (storico locale) la chiesa fu edificata dalla regina Gallerana presunta moglie di Carlo Magno, quando questi scese nell’Italia Meridionale, dietro invito di Adriano I, per cacciare l’invasione dei Longobardi e dei Saraceni nel 776 d.C.

Un’altra leggenda indica la fondazione della Chiesa intorno al 1095, quando la pia matrona Galerana di Francia, venne in Puglia in pellegrinaggio, facendo voto alla Madonna di costruirle un tempio sul luogo ove si sarebbe incontrata col suo sposo, reduce dalla Palestina con la I crociata guidata da Boemondo.

La chiesa originaria era a croce greca. Oggi si presenta con una navata longitudinale e un’abside semicircolare che racchiude il presbiterio. Ha una facciata a doppio spiovente, e una copertura formata da due cupole in asse sorrette da tamburi di forma ellittica. Il portale è sormontato da una lunetta decorativa in origine dipinta e affiancato da due panche di pietra per i fedeli.

Le pareti della navata conservano ancora tracce di affreschi dedicati alla Vergine, ben visibili soprattutto nel catino absidale.